*ode al gatto

No, non vi annoieremo con le solite frasi di autori famosi su quanto il possedere un gatto sia una forma di religione. No, non posteremo foto sdolcinate di micetti minuscoli che trotterellano malfermi qua e là alla ricerca di mamma gatta. Qui si parla di gatti per adulti. Roba forte. Del genere: cosa va di moda nel mondo gatto. Una panoramica sugli ultimi trend. Come questa tendenza dei caffè per gatti. Noi abbiamo visitato il primo che aprì a Tokyo (Cat coffee Nekorobi), quello londinese (Lady Dinah’s Cat Emporium), quello newyorkese (Meow Parlour) e quello romano (Romeow Cat Bistrot). E ci sono piaciuti tutti. Secondo noi dovrebbe esistere una legge che ne impone la presenza in ogni città. Perché avere a che fare con un micio rende. Anche più produttivi, e ben lo ha capito una azienda giapponese che ne ha assunti be nove (nove!) registrando un abbassamento generale del livello di stress tra i dipendenti ed un corrispondente aumento della produttività.

Un altro interessante fenomeno che si sta registrando ultimamente è quello dei cosiddetti “gatti volanti”. Non si sa da dove arrivino, non si sa che intenzioni abbiano ma che volino è una realtà confermata da queste importanti testimonianze fotografiche.

flying-cat6 flying-cat5 flying-cat1 flying-cat13 flying-cat16 flying-cat3 flying-cat4

 

Certo che il troppo stroppia e dà assuefazione e dipendenza quando non di peggio. Abbiamo così scoperto che esiste un gruppo di auto-aiuto su Facebook per uscire dal tunnel della gattofilia acuta, una seria sindrome che ti porta a fare queste cose per il tuo amico felino:

1. Sollevarlo a mezz’aria perché possa acchiappare una mosca al volo e soddisfare il suo istinto di cacciatore.

2. Permettergli di svegliarti alle quattro del mattino perché ha fame. E alle cinque, perché ha sete. E alle sei e un quarto, perché si annoia. Per poi dormire il resto della giornata mentre tu sei al lavoro.

3. Lasciare accesa la lampada sulla tua scrivania, così che lui possa acciambellarvici sotto.

4. Pulirgli il sedere con le salviettine per animali. Perché a volte, in quella lettiera, non tutto va come dovrebbe.

5. Comprare acqua a basso residuo fisso. Perché lui soffre di calcoli urinari.

6. Rischiare la vita per somministrargli una terapia farmacologia di qualsiasi tipo.

7. Cambiare la sabbietta della lettiera a mezzanotte passata, perché lui si rifiuta di usare una toilette leggermente maleodorante.

8. Restare immobile con mezzo corpo anchilosato perché lui ti si è addormentato addosso.

9. Procurarti ferite potenzialmente mortali nel tentativo di spazzolarlo.

10. Fare la cacca sotto il suo sguardo indagatore.

11. Convivere con ciuffi di lanugine che rotolano senza posa sul pavimento. E nell’armadio. E sotto il letto, nella doccia, nei cassetti.

12. Farti scartavetrare la faccia dalla sua lingua rasposa e calda.

13. Accettare con rassegnazione che lui rovini divani, poltrone, porte e sedie. “Perché deve farsi le unghie”.

14. Mangiare con qualche decina di vibrisse a due centimetri dalle tue mandibole.

15. Trovare sottilissimi peli screziati nel barattolo del sale, nel pannolino di tuo figlio, nelle tue mutande appena lavate. E non farti domande.

16. Appestare la tua cucina con manicaretti per mici dagli olezzi immondi.

17. Concedergli il 90% della superficie del divano.

18. Perdere ogni diritto su coperte, plaid, cuscini, tappetini da stretching, fogli di carta, scrivanie, tastiere e affini.

19. Comprare un rotolo di alluminio soltanto per farne palline. Quelle palline che sono l’unico gioco che usa, nonostante le decine di topini, cannucce e pupazzetti di cui è invaso il tuo – pardon, il suo – appartamento.

20. Perdonargli quei cambiamenti d’umore tanto felini quanto repentini. Grazie ai quali, mentre si fa coccolare a due passi dall’estasi, emettendo fusa più sonore di una moka, senza alcun preavviso snuda le zanne, appiattisce le orecchie, frusta la coda e ti azzanna come se lo stessi torturando con un pungolo arroventato.

Queste le ultime news dal mondo gatto. Per ora.

 

One Reply to “*ode al gatto”

Any thoughts?

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.